Crimini e territorio. Da oggi convegno al Grand Hotel

Iniziative
L’Italia dei delitti e delle pene guarda a Como. Si tiene da oggi a sabato nel capoluogo lariano, nel centro congressi del Grand Hotel di Como in via per Cernobbio 41, il 25° congresso nazionale della Società Italiana di Criminologia, che studia le cause e la prevenzione del crimine, il trattamento di chi delinque e le conseguenze per i familiari delle vittime. Il congresso, che ha per tema il ruolo della criminologia sul territorio, intende stimolare la collaborazione tra diversi gruppi di ricerca a livello nazionale, attraverso interventi e workshop curati da vari esperti.

Si va dal trattamento penitenziario all’intervento sui minori autori di reato, fino al trattamento dei rei ritenuti infermi di mente nelle comunità terapeutiche.
Presiederanno il simposio il presidente della Società di Criminologia Roberto Catanesi, ordinario di Psicopatologia Forense all’Università di Bari, e il professor Adolfo Francia, ordinario di Criminologia e Medicina Legale nella facoltà di Giurisprudenza dell’Università dell’Insubria.
Dalle 18.30 di oggi, in collaborazione con Garzanti, ci sarà un incontro sul giallista Giorgio Scerbanenco, nel centenario della nascita dell’autore di origine ucraina con la figlia Cecilia, curatrice dell’archivio Scerbanenco, e con lo scrittore noir Bruno Morchio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.