Crisi, la Cgil apre un nuovo sportello

ALTOLAGO
La crisi economica si fa sentire in Centro e Altolago più che altrove. I patronati di Dongo e di Menaggio hanno elaborato dal 2 al 10 gennaio 150 pratiche tra disoccupazione e mobilità. Così la Cgil ha scelto di incrementare la sua presenza nel territorio aumentando l’orario di apertura nelle sedi di Dongo, Menaggio, Porlezza e aprendo un nuovo sportello Inca a San Fedele Intelvi in largo 4 Novembre. «Anche il lavoro frontaliero – commenta Gabriella Bonanomi, della segreteria Cgil – grossa valvola di sfogo, risente della stretta economica, sono ben 21 le domande di disoccupazione presentate dai lavoratori oltre confine in questi giorni. La chiusura di due aziende, la Afl di Dongo e la Nautica Costruzione di Porlezza, ha aggravato una situazione già di per sé difficile, dove il tessuto industriale e artigianale negli ultimi anni si è sempre di più impoverito. Il turismo non può assorbire da solo tutto lo sviluppo economico della zona» conclude la Bonanomi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.