Crisi Sherwin Williams a Mariano Comense: firmato l’accordo

Mariano Comense

«Accordo raggiunto. Abbiamo firmato una buona intesa. Un applauso per i lavoratori, che non hanno mai smesso di crederci ed uno per il sindacato che ha portato avanti la trattativa».

È soddisfatta Carlotta Schirripa, segretario generale della Femca Cisl dei Laghi dopo l’ultimo confronto, tenutosi ieri mattina, che ha portato la direzione della Sherwin Williams Italy srl di Mariano Comense, la più grossa multinazionale americana produttrice di vernici al mondo, a definire un punto di equilibrio dopo l’annuncio di chiusura entro fine anno.

«L’azienda si è dimostrata disponibile all’ascolto – aggiunge Carlotta Schirripa – Siamo contenti perché, pur a fronte della drammaticità legata alla perdita del’impiego, per i lavoratori si tratta di un’uscita che ne rispetta la dignità e offre un po’ di respiro».

Quattro i punti dell’accordo: 18 mensilità riconosciute, tre mesi di accompagnamento dei lavoratori in percorsi di formazione e di ricerca del lavoro per agevolarne il ricollocamento sul territorio, il preavviso pagato e il «sì» all’esodo volontario di tre lavoratori disposti a trasferirsi a Pianoro (Bologna).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.