Croce Rossa di Menaggio, futuro a rischio

Uomini e donne della Croce rossa

Croce rossa di Menaggio, il futuro non sembra riservare nulla di positivo. Da tempo ormai la sede operativa dislocata in paese sembrerebbe essere prossima a una chiusura. Il condizionale è ovviamente ancora d’obbligo anche se gli ultimi avvenimenti non fanno presagire nulla di buono.
Da mesi i vertici della struttura operativa non sono più al loro posto, sempre operativi in ogni caso i volontari e il servizio sul territorio.
E per cercare di risolvere una questione che sembrerebbe essere prettamente di natura amministrativa, è arrivato un commissario.
«In effetti ho notizia della presenza e dell’operatività di un commissario della Croce Rossa che dovrebbe essere arrivato da Morbegno. Già da tempo si sta adoperando per cercare di risolvere problemi interni. Non ho però conoscenza nel dettaglio della natura di questa situazione di crisi», spiega il sindaco di Menaggio, Michele Spaggiari.
In paese intanto l’argomento è noto e oggetto discussione. Il timore è che si possa decidere anche di arrivare addirittura a una chiusura del distaccamento che andrebbe successivamente incorporato in altri sedi della Croce Rossa operative sul lago.
Si tratta però, allo stato attuale, solo di considerazioni e valutazioni. Dal comitato provinciale della Croce Rossa, più volte contattato non è però ancora arrivato, fino ad oggi, alcun commento sulla vicenda che sta impensierendo la popolazione di Menaggio e di tutte le aree limitrofe. Intanto ancora il sindaco di Menaggio Spaggiari, aggiunge un’ultima valutazione. «Chiudere il distaccamento per spostarlo magari di pochi chilometri non avrebbe alcun senso. La speranza è che si possano risolvere i problemi esistenti al più presto».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.