Crociera con concerto e aperitivo sul Piroscafo Concordia

Piroscafo Concordia

Sabato 25 luglio evento di Navigazione Lago di Como a bordo del Piroscafo 

Navigazione, musica ed aperitivo: un cocktail speciale quello organizzato dalla Navigazione per sabato 25 luglio. Il Palcoscenico è quello del piroscafo Concordia, costruito nel 1926, che mantiene ancora il ​medesimo stile  liberty degli interni e la propulsione a ruote garantita da una macchina a vapore ancora come negli anni della sua costruzione. 

In questa bellissima atmosfera, si terrà un concerto del due d’archi  Kerem Brera, violoncellista, ed Emma Santi, violinista che suoneranno nella prima parte brani di musica classica (tra cui Bach, Mozart, Gliere ed altri), mentre sulla via del rientro delizieranno i passeggeri con arrangiamenti di colonne sonore da film celebri.

Lo scenario sarà garantito dallo splendido Lago di Como al tramonto, con un tour che defilerà la sponda occidentale del lago fino all’altezza di Lenno e rientro verso Como lungo quella orientale.
A metà crociera ai partecipanti verrà servito un gustoso aperitivo con assaggi di pietanze locali di qualità, di fronte al panorama offerto dall’Isola Comacina e di Villa del Balbianello. L’imbarco è previsto alle ore 18 al pontile n° 5 di Como oppure in alternativa alle 18.10 a Tavernola con rientro alle 20.45 a Como e alle 21 a Tavernola.  Il prezzo della crociera è di 39 euro tutto compreso.

“Concepiamo il nostro ruolo di trasporto pubblico di linea non solo come servizio di spostamento di cittadini e turisti da località a località, che pure è la principale ragione della nostra istituzione – spiega il Direttore d’Esercizio Paolo Mazzucchelli – ma vogliamo anche essere un elemento proattivo nell’ambito dell’offerta di esperienze e per questo abbiamo pensato di proporre una suggestiva crociera prettamente turistica con lo storico Piroscafo Concordia che, speriamo, possa rinforzare l’appetibilità del Lago di Como quale luogo di svago per turisti ed abitanti del lago, in particolare in questo momento in cui occorre che ognuno degli stakeholder faccia qualche sforzo in più per rilanciare il Lario”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.