Cronaca

«Curava il cancro con unguenti». Processo al via

IERI LA PRIMA UDIENZA
(m.pv.) Si è aperto ieri mattina davanti al giudice monocratico di Como, Valeria Costi, il processo al medico neurologo rinviato a giudizio per la morte di una donna di 55 anni divorata da un tumore. Male che, secondo la Procura di Como – pubblico ministero Massimo Astori – avrebbe potuto essere curato non usando però le pomate giapponesi e gli unguenti con grasso di maiale che invece furono applicati, rimedi definiti dall’accusa «suggestivi» ma «inefficaci». Il medico – difeso dall’avvocato Elisabetta Di Matteo – ha tuttavia sempre gridato la propria innocenza, sostenendo di aver seguito la paziente da un punto di vista mentale senza mai riuscire a convincerla a curarsi dal cancro in altro modo. Ieri è andata in scena la prima udienza, che ha incardinato il processo per poi rinviare il tutto a maggio in una udienza che sarà interamente dedicata ai 14 testimoni citati dal pm.

29 Gennaio 2013

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto