Curdi, rilasciati più di 600 membri siriani dell’Isis

'Non si sono macchiati di crimini di sangue'

(ANSAmed) – BEIRUT, 15 OTT – Più di 600 membri siriani di medio e basso rango dell’Isis, da anni detenuti nelle carceri curde nel nord-est della Siria, sono stati rimessi oggi in libertà in forza dell’"amnistia generale" annunciata nei giorni scorsi dalle autorità curdo-siriane. In un comunicato, le autorità curdo-siriane hanno precisato che 631 membri dell’Isis e di altri gruppi armati "che non si sono macchiati di crimini di sangue" sono stati rilasciati, mentre 253 condannati hanno visto le loro pene dimezzate. (ANSAmed). (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.