Il curioso triangolo Como-Tirana-Moggi. La procuratrice di Puni Essien socia dell’ex dg della Juve
Sport

Il curioso triangolo Como-Tirana-Moggi. La procuratrice di Puni Essien socia dell’ex dg della Juve

L’avvocato Novella Ferrini

«Il calcio è la mia droga». Parola di Luciano Moggi, 79 anni, tornato in queste ore sulle pagine di tutti i giornali italiani per aver accettato di fare da consulente al presidente del Partizan di Tirana, Gazment Demi.
Dopo la sentenza di radiazione inflitta dalle autorità italiane, Moggi rientra in punta di piedi (ma non troppo) nel mondo del pallone attraverso la finestra albanese.
Nessun ruolo ufficiale, per carità. Anche perché un tesseramento formale alla Federcalcio di Tirana sarebbe impossibile, dovendo quest’ultima rispettare le normative Uefa che estendono a tutti i Paesi affiliati le decisioni dei tribunali sportivi nazionali. Lo stesso Moggi, a proposito, è stato chiaro: «Con il Partizan – ha detto al “Corriere della Sera” – non ho vincoli particolari, non ho firmato nulla di preciso, è una consulenza d’amicizia. Non so nemmeno se il mio amico Gazment mi riconoscerà qualcosa in nome della nostra amicizia, ma soltanto se le cose andranno bene, se i miei consigli gli saranno stati utili. Nulla di richiesto. Non è un lavoro».

Akosua Puni Essien e Novella Ferrini allo stadio

Tuttavia, da mesi l’ex direttore generale della Juventus era attivo in Albania. Dove in tempi non sospetti aveva costituito una società – la Lu.Gi. – di cui deteneva il 35% del pacchetto azionario.
Soci di Moggi in questa impresa nel Paese delle aquile erano Giovanni Firera e l’avvocato Novella Ferrini, la stessa che nelle settimane scorse ha affiancato Akosua Puni Essien nelle procedure per l’acquisto del Como.
Come spesso accade, le coincidenze sono fonte di curiosità. E poiché in passato si era vociferato di un collegamento tra Moggi e il Como, è parso lecito fare qualche domanda.
Il “Corriere di Como” ha quindi interpellato ieri pomeriggio al telefono proprio l’avvocato Ferrini la quale, pure sorpresa per l’interesse attorno alla sua persona, non si è sottratta alle domande. A partire dalla compartecipazione (al 35%) della società albanese. «È vero, era stata costituita in passato ma abbiamo dato mandato di chiuderla – ha detto la professionista piemontese – Non so se sia ancora attiva, anzi: che io sappia è stata sciolta. E in ogni caso, si tratta di una società che non ha mai svolto alcuna attività concreta».
Sul suo rapporto con Moggi, l’avvocato Ferrini è esplicita: «Che io lo conosca è chiaro e pacifico. Ed è capitato che lavorassimo insieme».
Anche nel mondo del calcio. «Un mondo – dice la professionista piemontese – che non ha mai smesso di chiedere consigli a Moggi».

Luciano Moggi

Secca smentita, invece, su un presunto coinvolgimento dell’ex dirigente bianconero nelle vicende del Como. «Per il momento – afferma infatti Novella Ferrini – non ho alcun mandato che riguardi la gestione della squadra lariana; ho aiutato la signora Puni Essien ad acquisire la società dal fallimento, sono stata cioè la sua procuratrice speciale per le pratiche con la curatela. Ma non faccio parte della dirigenza societaria. E in realtà, non le so nemmeno dire se la signora Essien continuerà a chiedermi di collaborare con il club azzurro. Certamente, se avesse bisogno di aiuto, non ci tireremo indietro». Coincidenze, quindi. Come la presenza di Moggi e di Firera al Festival Panafricano di Torino nel 2016. Una manifestazione sempre interessante per chi di mestiere fa il consulente di governi e società.
Da. C.

30 aprile 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
agosto: 2018
L M M G V S D
« Lug    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto