Da lunedì niente più mascherina all’aperto

Dal 28 giugno niente più mascherina all'aperto

Da lunedì cadrà il divieto di indossare le mascherine all’aperto. Un passo verso quella normalità che tutti ci auguriamo. Intanto, resta alta l’attenzione sulle varianti, in particolare la Delta, destinata ad essere prevalente come gli esperti da più parti annunciano.
Visti i numeri della campagna vaccinale, in Lombardia prevale una visione ottimistica: il vaccino protegge dalla possibilità di ammalarsi gravemente. Vaccino che, però, potrebbe scarseggiare presto.
«A luglio verrà ridotto in maniera abbastanza consistente il numero dei farmaci che ci deve essere trasferito – ha detto il presidente di regione Attilio Fontana – e questo ci impedirà di concludere la campagna nei tempi che avevamo previsto, anzi rischiamo di dover sospendere per un periodo ulteriori prenotazioni perché si tratta di una riduzione consistente. È qualcosa che non ci voleva».
Niente mascherine, dunque, sperando in uno stop definitivo del contagio, ma solo all’aperto. Resta obbligatorio l’uso in contesti di assembramento all’aperto, quando cioè non è possibile mantenere il distanziamento di almeno un metro tra persone non conviventi, come ad esempio nei mercati affollati, allo stadio, nelle fiere o quando si è in coda.
Resta valido l’obbligo di indossare la mascherina nei locali al chiuso e sui mezzi di trasporto.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.