Da questa mattina saldi estivi al via sul Lario

alt Vendite scontate per due mesi

(f.bar.) Al via i saldi estivi. Il grande giorno per i maniaci dello shopping e i cultori degli affari è arrivato. Partono infatti questa mattina le vendite scontate che, in Lombardia, dureranno due mesi.
Dall’analisi elaborata da Confcommercio si prevede che, a livello nazionale, ogni famiglia spenderà circa 230 euro con un investimento di 100 euro a testa per un valore complessivo di 3,6 miliardi di euro. Si prevede una riduzione del 4% sul 2012 e di oltre il 20% rispetto al 2010.
L’attesa

in città e in tutto il territorio provinciale è grande. Come ogni anno i commercianti sperano di poter recuperare parte di quanto non hanno incassato durante l’anno a causa della recessione. Chiaro come sempre il regolamento.
I negozianti hanno l’obbligo di esporre, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto o del ribasso applicato (è facoltativa l’indicazione del prezzo di vendita conseguente allo sconto o al ribasso). La merce in saldo va separata da quella posta in vendita a prezzo normale e, se ciò non fosse possibile, appositi cartelli dovranno fornire al consumatore informazioni inequivocabili. Se il prodotto dovesse risultare difettoso il consumatore potrà richiedere la sostituzione o il rimborso del prezzo pagato presentando lo scontrino.
«Sono cosciente che per i commercianti – ha affermato l’assessore al Commercio, turismo e tutela dei Consumatori della Regione Lombardia, Alberto Cavalli – questo sia un appuntamento carico di aspettative. Mi auguro che i saldi estivi possano aiutare le attività messe in ginocchio dalla recessione».

Nella foto:
Crisi, anche i commercianti contano molto sulla stagione dei saldi

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.