Dacia Maraini ospite domani a Como
Cultura e spettacoli

Dacia Maraini ospite domani a Como

“Tre donne intorno al cor mi son venute”, è l’incipit stilnovistico della celebre “canzone dell’esilio” di Dante Alighieri. Anche Dacia Maraini ha tre donne nel cuore: una nipotina, una nonna e una madre, tutte e tre sgangherate e appassionate. Tre destini, tre solitudini modernissime nell’era che ci vorrebbe tutti connessi, tre età della vita, tre flussi di coscienza che si attraggono e respingono al contempo e nel farlo si completano e grazie ai quali Dacia intona un inno all’eterno femminino come macchina generatrice di senso e all’amore come energia dominante nell’universo. Ma anche alla parola come possibilità di racconto, “materia oscura” che nella specie umana unisce le esperienze e dà loro un’impalcatura di significato. Tutto questo è nel libro di Dacia Maraini “Tre donne” edito da Rizzoli. L’autorevole membro della giuria del premio letterario “Città di Como”,  punta di diamante della narrativa italiana contemporanea, sarà domani a Como per presenziare alla cerimonia di premiazione del concorso dalle 16 in Sala Bianca al Teatro Sociale (ingresso libero). E in mattinata, alle 11, firmerà le copie del libro alla libreria Ubik di piazza San Fedele a Como. Tre donne simbolo, nella loro individuale esistenza e negli intrecci che le uniscono: una nonna ex attrice che flirta via chat con uomini più giovani, una figlia scapestrata che rimane incinta, una madre sognatrice e traduttrice dal francese (Madame Bovary), che vive un amore a distanza e nel culto del sapere e della bellezza (Van Gogh, il nazismo, Flaubert) e sarà preda di un tunnel che le cambierà la vita. “Sono contenta del successo che da mesi sta avendo questo mio romanzo – dice Dacia Maraini – E’ la storia di tre donne molto diverse fra loro e al tempo stesso molto unite, una nonna, una figlia e una nipote, in cui ho voluto sintetizzare le ansie e le problematiche della società contemporanea ma anche far capire quanto sia importante appunto la parola, scritta o anche solo pensata, per il genere umano”. Un libro che con la tecnica del flusso di coscienza ma non senza riferimenti a maestri del passato (si pensi alle “Tre sorelle” di Cechov) mette in scena tre età della vita, tre modi di intendere la passione, il rapporto con la vita, l’amore, il desiderio.  Un libro in cui Dacia Maraini si conferma abile tessitrice di storie e profonda indagatrice dell’animo umano, specie dalla parte di lei. “Non avevo pensato al parallelo con Cechov” sottolinea Dacia Maraini “ma in effetti nel mio libro c’è anche la sua influenza nella costruzione del rapporto fra tre temperamenti femminili così speciali”.

19 ottobre 2018

Info Autore

Lorenzo

Lorenzo Morandotti lmorandotti@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto