Dal 15 novembre obbligo di gomme da neve o di catene

alt

Per evitare blocchi alla circolazione in caso di nevicate
L’ordinanza di Villa Saporiti sarà in vigore fino al 31 marzo sulle strade provinciali

(f.bar.) È ufficialmente arrivato l’inverno, anche se in anticipo rispetto al solstizio del 21 dicembre. A confermarlo, oltre alle pessime condizioni meteo, è l’immancabile ordinanza di Villa Saporiti che impone l’obbligo di montare le gomme da neve o avere a bordo le catene su tutte le strade provinciali.
Si parte il 15 novembre e si chiude il prossimo 31 marzo 2014. Ovviamente questa prescrizione sarà valida anche oltre il periodo previsto qualora si verificassero precipitazioni nevose

o formazione di ghiaccio. A giorni anche da Palazzo Cernezzi – gli uffici competenti sono già al lavoro – arriverà l’analoga ordinanza valida sul territorio del comune di Como.
L’inosservanza sarà ovviamente sanzionata con multe salate. I trasgressori dovranno infatti pagare 41 euro nei centri abitati e 84 euro fuori dal centro. In passato le tariffe erano leggermente inferiori. Si dovevano infatti sborsare 39 euro se “pescati” in città senza la prevista attrezzatura invernale e 80 euro in caso di circolazione sulle arterie extraurbane.
L’ordinanza punta a scongiurare i disagi che si sono verificati in passato durante le nevicate, con code chilometriche lungo le principali vie di collegamento. L’obiettivo è evitare che i veicoli in difficoltà, perché sprovvisti degli adeguati equipaggiamenti, possano creare disagi alla circolazione rendendo difficoltoso – se non impossibile – il passaggio dei mezzi di soccorso e degli spazzaneve.
Ora, per chi non ci avesse ancora pensato, scatta la corsa per attrezzarsi nel modo più consono alla propria vettura e alle proprie tasche. Va infatti precisato che, in media, per un’utilitaria si spendono circa 60 euro a gomma se si opta per gli pneumatici invernali.
Prezzi che salgono in maniera sostanziale in base al tipo di vettura. Ci vogliono poi altri 100 euro – sempre mediamente – se si richiede al gommista anche lo stoccaggio degli pneumatici estivi durante la stagione invernale. Decisamente più convenienti, invece, le catene da neve che si possono trovare a prezzi ben più bassi ma che ovviamente richiedono il montaggio in caso di precipitazioni. In base al tipo di macchina, le catene possono costare da 30 fino a superare i 150 euro. Va anche specificato che, in presenza di uno strato di neve da 15 a 20 centimetri, gli pneumatici invernali non riescono a compiere la loro funzione e diventa quindi necessario attrezzarsi ugualmente, in tali evenienze, con le catene da neve.
In passato si è a lungo discusso anche sull’utilità e la legalità delle cosiddette “calze da neve”.
Di recente è stato aperto un contenzioso per stabilire se le calze siano equiparabili alle gomme o alle catene e per tale motivo gli addetti ai lavori, gommisti e meccanici, non sempre le consigliano.

Nella foto:
Un meccanico monta una gomma da neve. A destra, un automobilista alle prese con le catene

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.