Dal campo alla panchina, Berdun entra a scuola

UnipolSai_Adolfo Damian Berdun Briantea84 2021

In palestra per insegnare la pallacanestro. Adolfo Damian Berdun, neo campione d’Italia 2021 di basket in carrozzina con la squadra della Briantea84, rappresenta la società canturina nel progetto “A scuola imparo a giocare senza limiti”, ideato dalla Polisportiva Veranese insieme all’istituto scolastico di Verano Brianza.
L’atleta argentino – è nato nel 1981 a San Nicolás de los Arroyos – in questo mese di maggio, sta vestendo i panni di allenatore, insegnando i fondamentali del basket in piedi alle ragazze e ai ragazzi delle classi seconde elementare dell’istituto brianzolo.
Briantea84 è partner di questo percorso sportivo che vede, tra gli obiettivi primari, l’aspetto inclusivo: lo sport per tutti, coinvolgendo anche gli alunni con disabilità, di qualunque tipo.
«Questo è un progetto dal doppio valore per noi – commenta Silvia Galimberti, dirigente della Briantea84 – non solo una bellissima immersione nello sport giocato in favore dei più piccoli, ma anche l’opportunità di raccontare, nei fatti molto più che a parole, cosa è lo sport paralimpico trasmettendo il nostro messaggio più forte, ovvero che la pallacanestro, in fondo, è una sola».
«Per questo ringraziamo l’Asd Polisportiva Veranese – aggiunge Galimberti – davvero audace e lungimirante nel volere un atleta di basket in carrozzina nel ruolo di allenatore. A mia memoria, credo sia la prima volta che il nostro coinvolgimento è previsto sul campo, in una veste che non è quella dei testimonial. Alla fine di questo percorso ci immaginiamo che questo centinaio di studenti coinvolti tornino a casa con due passioni: quella per il basket, da proseguire a settembre in una vera squadra, e quella per lo sport paralimpico, da coltivare nella prossima stagione, venendo a vedere le nostre partite. Sarà una bellissima vittoria, al pari di uno scudetto cucito sul petto».
Il progetto sportivo ha visto la luce nonostante le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria e coinvolge, così come era previsto inizialmente, le classi seconde con lezioni di pallacanestro e le classi terze con lezioni di pallavolo per tutti i martedì e mercoledì di maggio durante le ore di motoria.
Se Adolfo Berdun insegna basket, la giovane Giulia Gatti si occupa della pallavolo con una laurea in scienze motorie in tasca e una specialistica ad indirizzo “benessere” in corso. Residente a Desio, ha già allenato il minivolley con la sua società di appartenenza, il Centro sportivo Desiano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.