Dal Ghisallo alla soap Rai “Il paradiso delle signore”. La bici di Fausto Coppi in tv

Il paradiso delle signore

Dal Museo del Ghisallo alla fiction di Rai 1 “Il paradiso delle signore”. Una bicicletta del grande Fausto Coppi abitualmente custodita nella struttura di Magreglio, in questi giorni è diventata una stella del cinema.
I telespettatori l’hanno infatti vista sul piccolo schermo venerdì – e lo stesso succederà oggi alle 15.30 – nella soap di Rai 1 ambientata negli anni 60.
Si tratta del mezzo con cui Fausto Coppi ha realizzato un record dell’ora storico come quello del Vigorelli del 1942, cimelio del Ghisallo e adesso in esposizione – fino a marzo 2019 – al gemellato Museo Alessandria Città delle Biciclette.
Nella trama de “Il paradiso delle signore” un protagonista – Vittorio – grande tifoso di Coppi decide di allestire uno spazio espositivo per due cimeli del Campionissimo : la sua bici da record e la sua maglia iridata.
«Una delle caratteristiche del Paradiso delle Signore è quella di inserire riferimenti storici all’epoca in cui è ambientata – spiegano gli autori della fiction – Così nelle puntate che riferite al passaggio dal 1959 al ‘60 ci è sembrato doveroso un omaggio al Campionissimo Coppi, venuto a mancare il 2 gennaio del 1960 e di cui, inoltre, quest’anno ricorre il centenario della nascita».
Per l’occasione all’interno del Paradiso – il grande magazzino che è al centro della soap – è stata esposta la bicicletta originale con cui il grande campione battè il record dell’ora e nelle vetrine una riproduzione originale della celebre copertina della Domenica del Corriere, illustrata da Walter Molino in occasione della scomparsa del campione di Castellania. C’è anche la maglia iridata del 1953, quando Coppi vinse il titolo mondiale sul circuito di Lugano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.