Dalla cucina alla tavola in tre quarti d’ora. Il lungo viaggio del cibo per gli studenti
Cronaca

Dalla cucina alla tavola in tre quarti d’ora. Il lungo viaggio del cibo per gli studenti

Il Comune di Como sta per assegnare il servizio a una società di Garbagnate

Un capannone nella zona industriale di Garbagnate Milanese.
Infissi rossi e nessun logo, se non all’interno, avvicinandosi alla porta che indica gli uffici.

Da settembre, se la procedura avviata da Palazzo Cernezzi si concluderà con l’aggiudicazione definitiva, dentro questo stabile saranno preparati i circa 2.300 pasti per i bambini delle scuole comasche. La Euroristorazione si occupa di ristorazione scolastica già in una decina di Comuni e, oltre a quella di Como, sta partecipando ad altre gare analoghe. All’indirizzo che compare inizialmente cercando la sede, via per Cesate 62, in realtà c’è una casa di riposo. L’azienda qui in effetti prepara i pasti, ma nella cucina interna. Per trovare il punto cottura che probabilmente preparerà i piatti dei bimbi comaschi bisogna spostarsi di circa un chilometro, fino al capannone di via delle Brughiere.

In ufficio, una volta accertato che si tratti proprio della sede della Euroristorazione, l’accoglienza è cordiale, pur se la visita è a sorpresa e non era stata annunciata. L’azienda ha vinto la gara d’appalto e ora è in corso la fase degli accertamenti e dei controlli, indispensabile per arrivare all’aggiudicazione definitiva. Il direttore della produzione e del centro cottura, Luigi Zezza, non rilascia dichiarazioni in attesa del completamento della procedura, ma conferma che l’azienda sta inviando tutti i documenti giustificativi dell’aggiudicazione, come previsto dalle procedure, perché gli altri partecipanti al bando possano esaminare le carte dell’offerta.

Se la vittoria sarà confermata comunque, da settembre dall’azienda di Garbagnate partiranno almeno quattro furgoni che dovranno raggiungere le mense delle scuole di Como con un totale di circa 2.300 pasti pronti. Un viaggio di oltre 35 chilometri, in buona parte in autostrada. Un tragitto di circa 45 minuti, ovviamente traffico permettendo. Perché il rischio di code e rallentamenti è da mettere in conto, dovendo viaggiare quotidianamente in un’area abitualmente congestionata, anche dal traffico pesante.

Dalla sede dell’azienda innanzitutto bisogna raggiungere l’autostrada, e questo tratto appare come uno di quelli più a rischio dal punto di vista di eventuali code e rallentamenti. I responsabili aziendali confidano molto sul fatto che i viaggi dei piatti pronti non saranno negli orari di punta. I furgoni infatti si metteranno in movimento probabilmente già prima delle 11, per arrivare a destinazione per l’ora di pranzo schivando il picco del traffico. Un vero bilancio si potrà fare solo a settembre, a scuole iniziate, appunto.

In luglio, in una mattinata di traffico ordinario, il nostro viaggio da Garbagnate al centro di Como – davanti alla scuola di via Perti – si è concluso in 46 minuti.

13 luglio 2018

Info Autore

Anna

Anna Campaniello


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto