Dalla Pop Art allo scanner "creativo"

L’autore
Fabrizio Musa è nato a Como nel 1971 e vive e lavora tra  la sua città e New York. Il suo esordio risale alla  seconda metà degli anni Novanta. Partito rivisitando i maestri della Pop Art, ha nel corso del suo cammino artistico sperimentato accanto alle tecniche pittoriche più tradizionali le nuove tecnologie, arrivando a postulare un’originale declinazione delle immagini acquisite tramite computer: la “Scanner Art”. Utilizzando lo scanner, trasforma le foto in file di testo, riducendo la definizione dell’immagine che poi  reinterpreta manualmente con il pennello.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.