Dalla tassa di soggiorno a Como 810mila euro nel 2018
Economia

Dalla tassa di soggiorno a Como 810mila euro nel 2018

Palazzo Cernezzi ha già concordato la ripartizione con gli albergatori: 400mila per lavori e 400mila euro per iniziative

Per l’anno 2017 i proventi dell’imposta di soggiorno saranno destinati ad attività con finalità di interesse turistico e di promozione del territorio, alla valorizzazione dell’offerta culturale e all’arricchimento della città in senso più ampio – lo fa sapere Palazzo Cernezzi in una nota – Facendo seguito agli accordi presi l’anno scorso tra il Comune di Como e l’associazione Albergatori di Confcommercio Como, si è concordato di concentrare metà del budget disponibile in un unico investimento fisso (che duri nel tempo, di alto valore aggiunto e fortemente riconoscibile) e l’altra metà in spesa corrente (parte per finanziare progetti esistenti e parte per sostenerne di nuovi). L’obiettivo è dare una visione d’insieme alla progettualità destinata al turismo e alla cultura, puntando su iniziative in grado di creare sinergie tra loro e di massimizzare così il risultato. L’investimento infrastrutturale sarà dedicato al tema della luce, per Como patrimonio storico e simbolico con grande potenziale. In particolare l’area dei giardini pubblici e del Tempio Voltiano, cuore della città di Alessandro Volta, verrà riqualificata nel suo complesso con particolare riguardo per l’aspetto illuminotecnico.

“Sulla scorta dell’accordo con gli Albergatori – spiega l’assessore alla Cultura e al Turismo Luigi Cavadini – l’obiettivo principale degli investimenti per il triennio 2016-2018 sono i giardini a lago. Per la quota relativa alle spese correnti, invece, saranno sostenute tutte quelle iniziative che contribuiscono a rendere Como sempre più attrattiva e sempre più bella”.

Imposta di soggiorno Introito previsto per il 2017: 810mila euro, che saranno investiti parte in spese correnti e parte per spese in conto capitale (investimenti). Per la quota destinata agli investimenti (400mila euro in tutto), 300mila euro saranno utilizzati per i lavori ai giardini a lago e gli interventi all’impianto di illuminazione dei giardini a lago, 50mila euro per interventi sulla pavimentazione (giardini a lago e centro storico), 25mila euro per la manutenzione straordinaria di fontane e fontanelle (tra cui, ad esempio, la fontana della passeggiata di Villa Olmo, la fontana di viale Geno, le fontane di piazza Cavour…) e altri 25mila euro, infine, per la segnaletica dei sentieri e degli itinerari turistici. Per la parte corrente, invece, (pari a 410mila euro) 240mila euro saranno destinati a progetti di carattere turistico-culturale (Festival Città della Musica, Festival della Luce, Festival Cinema Noir, Progetto Luce 2.0, Lake Como Film Festival, Parolario, Miniartextil, Wow, Palio del Baradello, Festival Europa in Versi e Premio internazionale di letteratura Città di Como); 55mila euro saranno destinati ad interventi nei Musei Civici, al Museo della seta e alla Cattedrale; 57mila e 500 euro saranno destinati a sostenere progetti turistico-sportivi (Giro di Lombardia e Torneo Tennis Challenger Apt); 55mila euro saranno destinati all’attività degli Info-Point comunali. Una quota di 2500 euro, infine, sarà destinata all’adesione di Villa Olmo all’associazione Grandi Giardini Italiani. La parte dedicata alla spesa corrente è di supporto alle attività che valorizzano l’offerta culturale della città con eventi e manifestazioni che contribuiscono a migliorare e aumentare l’accoglienza turistica e allungarne la stagione, oltre che per iniziative di promozione turistica nell’ambito sportivo e con attività di carattere tecnico-informativo nell’ambito dei servizi di informazione (Info-point).

1 Marzo 2017

Info Autore

Paolo

Paolo Annoni pannoni@corrierecomo.it


Archivio
Dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto