Dall’argento olimpico a Miss Italia: «Ma voglio solo divertirmi»

Domani a Salsomaggiore – Tra le partecipanti anche la lariana Laura Vernizzi, stella della ritmica italiana e mondiale
Sono in 255. Di posti ce ne sono appena 39. In corsa c’è anche lei, Laura Vernizzi, nata e cresciuta ad Albate, comasca doc, stella della ritimica nazionale e, giusto per ribadire le doti sportive, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Atene. Eppure la pedana sulla quale sfilerà non è quella delle gare con il cerchio o con la palla, dalle quali si è ritirata da tempo, bensì quella di Salsomaggiore. La bella lariana è infatti tra le partecipanti – più che per volontà sua, per quella degli
altri, nella fattispecie un organizzatore delle finali regionali di Marche e Abruzzo che l’ha convinta a indossare la fascia di “Miss selezione fotografica d’Abruzzo” – alle prefinali di Miss Italia che scatteranno venerdì. Come detto, sono in 255 e sorriso contro sorriso battaglieranno per i 39 posti rimasti. Le altre 21 bellezze nazionali sono già qualificate come miss regionali. Così la Vernizzi, oltre che argento olimpico, anche campionessa mondiale a Baku davanti all’invincibile – fino ad allora – Russia e poi, in questi anni, commentatrice per la Rai della ritmica e stella dello spettacolo teatrale Rhyth.mix che in questi mesi ha girato l’Italia, tenta adesso l’avventua sulla passarella più ambita dalle bellezze della Penisola. «Chi mi ha convinta? Un organizzatore di un concorso abruzzese – spiega la Vernizzi – Io ero andata solo per fare uno spettacolo a contorno della manifestazione, poi mi hanno convinto a passare dall’altra parte della barricata e a presentarmi a Salsomaggiore».
Obiettivi? «Nessuno – conclude Laura Vernizzi – Voglio solo divertirmi e aggiungere una nuova esperienza alla mia carriera. Tutto quello che viene è un di più e se non dovessi entrare nelle 39 che ancora mancano, me ne tornerò a casa contenta come prima e con qualche amicizia in più fatta in questi giorni».

Nella foto:
Laura Vernizzi al ritorno a casa subito dopo l’argento olimpico di Atene 2004

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.