Dall’ondata di gelo il pericolo del ghiaccio sulle strade

L’allarme della Protezione civile lombarda
Nelle prossime ore la colonnina di mercurio potrebbe scendere sotto i -9 °C
Temperature record. Sta per arrivare il culmine dell’ondata di gelo. Oggi il termometro inizia la sua inarrestabile picchiata verso il basso per fermarsi a quota -6 °C (minima). Le massime si fermeranno invece a -1 °C. Nonostante il timido sole, annunciato per oggi, la morsa del freddo si farà sempre più pressante. Per domani si annuncia il picco. La colonnina di mercurio, infatti, sprofonderà a -9 °C. Le massime non varcheranno quota -3 °C.
Il meteo annuncia un tempo variamente
nuvoloso con possibili schiarite. Intanto anche dalla sala operativa della Protezione civile regionale arrivano aggiornamenti sulle condizioni meteo in Lombardia. «Nelle prossime giornate – ha detto l’assessore alla Protezione civile, Romano La Russa – le nevicate andranno a esaurirsi. Il vero pericolo è legato alla persistenza della neve sulle strade e sui marciapiedi, che ghiaccerà, poiché le temperature scenderanno sensibilmente. Per oggi, infatti, sono previste anche in pianura temperature minime tra -4° e -9°, ma non si esclude che localmente si arrivi sino a -12°». E il ghiaccio, intanto, continua, inevitabilmente, a creare problemi anche ai trasporti.
Ieri mattina 8 treni sono stati soppressi alla stazione Garibaldi, sulla linea Milano-Como-Chiasso, per un guasto imputabile, con ogni probabilità, proprio al ghiaccio. TreNord intanto comunica che gli utenti potranno seguire in tempo reale sul sito (e anche relativo Twitter) la situazione relativa alla propria linea.
«Le principali difficoltà potrebbero riguardare le infrastrutture stradali, ferroviarie e aeroportuali – ha aggiunto La Russa – i cui gestori sono in allerta e hanno già approntato le contromisure, pur non potendo escludere eventuali disagi e ritardi nell’erogazione dei servizi. Il suggerimento ai cittadini è di utilizzare la propria autovettura soltanto in casi strettamente necessari. A chi guida, si raccomanda la massima prudenza, poiché il ghiaccio sulla maggior parte delle strade non si scioglierà che nei primi giorni della prossima settimana».

Fabrizio Barabesi

Nella foto:
Il ghiaccio sulla strada è il vero pericolo legato al grande freddo dei prossimi giorni

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.