Damiano Damiani, la lotta alla mafia all’Insubria

Il Chiostro dell'Università dell'Insubria

Per la rassegna cinematografica “Le disobbedienti. Le Antigoni nella storia”, il 19 febbraio alle 21 nell’Aula Magna dell’Università dell’Insubria, in via Sant’Abbondio 12 a Como, è in calendario con ingresso libero la proiezione del film “La moglie più bella” di Damiano Damiani. Nella Sicilia degli anni ’60, una quattordicenne si ribella al matrimonio con un boss della mafia. Relatrici le professoresse Barbara Pozzo, docente di Diritto comparato nella facoltà di Giurisprudenza dell’Insubria e Valentina Jacometti con il critico cinematografico Alberto Cano.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.