Danesin, campione del mondo del remo e… di birra

Daniele Danesin

Che storia incredibile, quella di Daniele Danesin. Il 32enne di Lezzeno è diventato campione del mondo in due discipline diverse. La prima è il canottaggio, lo sport che gli scorre nelle vene (suo padre è allenatore), la seconda è… la birra.

Proprio così, nei giorni scorsi Daniele Danesin ha vinto al World Beer Awards di Londra il trofeo per la miglior “Milk Stout” al mondo. Proprio a Londra, Daniele aveva disputato nel 2012 le Olimpiadi sul quattro senza, finite con la finale di consolazione. Tre anni più tardi lascerà il canottaggio, ancora nel pieno delle sue forze, in polemica con il progetto federale. In bacheca, oltre alla partecipazione olimpica, ha cinque mondiali e un titolo europeo, il lezzenese.

Daniele Danesin
Daniele Danesin



Nella testa, la voglia di cambiare, e di tornare dall’altra parte del mondo, in Nuova Zelanda, Paese che aveva visitato per delle regate. Nel 2015 Daniele Danesin si butta nel business della birra. «Sono arrivato ad aprile del 2015 – spiega Daniele – e a ottobre 2015 lavoravo al birrificio Cassels Brewing Co. Vivo a Christchurch, la città più grande dell’isola del Sud. Con il tempo sono diventato il responsabile della produzione e del personale – aggiunge – Ho cinque assistenti, decido che birra produrre, quanti ettolitri. Essendo anche il birraio sono io che produco la birra, direi almeno l’80% della nostra produzione è merito mio».

Due parole anche sulla birra campione del mondo.
«Milk Stout è uno stile di birra, scura, nera, molto saporita, dove i malti la fanno da padrone, la nostra ricetta è molto complessa, 7 malti differenti, con una combinazione di ben 3 malti scuri. Abbiamo iniziato a esportare anche in Inghilterra».

E con lo sport, basta?
«In realtà faccio corse in montagna e gare multisport (bici, corsa, sci, kayak), la prossima sarà il 14 settembre», conclude il campione.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.