Daniel Libeskind: «Entusiasta di entrare nella storia di Como»

Il rendering predisposto dallo Studio Martorana-Neri, e pubblicato sulla  rivista Magic Lake Il rendering predisposto dallo Studio Martorana-Neri, e pubblicato sulla rivista Magic Lake

Nuove simulazioni computerizzate di The Life Electric e un’interpretazione autentica del progettista che mette in fila argomenti e ragioni di un monumento molto discusso. Sul nuovo numero di Magic Lake, in distribuzione in questi giorni, sono stati pubblicati i rendering aggiornati della scultura donata alla città da Daniel Libeskind.
Lo stesso architetto statunitense ha voluto poi descrivere l’opera. «La combinazione della bellezza di Como con la serenità del suo lago, con l’ispirazione che suscita Volta e con la stupenda ambientazione della diga foranea formano le fondamenta di The Life Electric – scrive Libeskind – La robusta costruzione in acciaio è una scultura luminosa, un’icona del XXI secolo per Como. La sua struttura e la sua forma estetica creeranno riflessi sempre mutevoli, sempre splendenti, sia nel cielo che nel lago. Dall’alba al tramonto la curva organica giocherà con le diverse sfumature della luce e animerà questo nuovo spazio pubblico. Sono davvero entusiasta di poter contribuire alla lunga storia di Como, che parte dagli antichi romani e giunge al Razionalismo moderno, con una scultura che riflette l’energia della vita contemporanea e l’arte».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.