Danneggiata auto Cifarelli, un fermo

Lo scorso 3 marzo l'episodio ai danni del consigliere regionale

(ANSA) – MATERA, 13 MAR – Con le accuse di detenzione e porto di sostanze esplosive e tentata estorsione, a Matera, un imprenditore edile di 50 anni, è stato fermato dalla Polizia nell’ambito delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica della città dei Sassi sul danneggiamento dell’automobile del consigliere regionale Roberto Cifarelli (Pd) avvenuto la notte dello scorso 3 marzo. Ulteriori indagini sono in corso per identificare le persone che hanno aiutato Coretti a compiere il gesto intimidatorio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.