De Micheli,non violati patti

Norma ristabilisce giusto equilibrio fra pubblico e privato

(ANSA) – ROMA, 16 GEN – Con la norma sulle concessioni autostradali contenuta nel Milleproroghe "non vi è stata alcuna violazione del principio ‘pacta sunt servanda’ né una modifica, in senso retroattivo, di una regolamentazione di tipo pattizio". Lo ha detto la ministra delle infrastrutture Paola De Micheli in audizione alla Camera. "Vieppiù – ha aggiunto – in considerazione del fatto che la disposizione è destinata ad esplicare i propri effetti riguardo ai provvedimenti di decadenza, di revoca o di risoluzione delle concessioni adottati in data successiva al 31 dicembre 2019". Il ministro ha aggiunto che con la norma sulle concessioni contenuta nel Milleproroghe "si è inteso ristabilire un giusto equilibrio tra l’interesse pubblico e quello privato, fortemente sbilanciato a favore del concessionario, tenendo conto del fatto che l’efficacia della stessa è stata disposta per legge".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.