Debutta Costa Smeralda, prima nave a gnl

Palomba: su distributori gas Italia ha perso un treno

(ANSA) – SAVONA, 20 DIC – "E’ la nave più bella del mondo e la più sostenibile". Neil Palomba, dg di Costa Crociere presenta così Smeralda, inaugurata a Savona. Costa Smeralda è la nave più grande di Costa Crociere, la prima a utilizzare gas naturale liquefatto come combustibile, che migliora la qualità dell’aria eliminando quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (0 emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%) e abbassando quelle di ossido di azoto (85%) e CO2 (fino al 20%). Per fare il pieno, ogni 14 giorni, va a Barcellona, perché in Italia non ci sono "distributori" di Gnl. "L’Italia su questo è molto in ritardo. Diciamo che ha perso un treno" dice Palomba dopo aver detto che "la sicurezza della nave è imbattibile". Costa Smeralda, 185 mila tonnellate di stazza, lunga 337 metri, larga 42, ospita fino a 6550 passeggeri, ha 2.612 cabine, è realizzata per far vivere in un’unica location il meglio dell’Italia e ospita il primo museo galleggiante sul design, il Costa design museum (CoDe) con oltre 470 pezzi. La nuova ammiraglia, che partirà domani da Savona per la prima crociera, fa parte di un piano di espansione che comprende 7 nuove navi in consegna per il gruppo Costa entro il 2023 con un investimento di 6 miliardi di euro, e ben 5 comprese Costa Smeralda e la sua gemella Costa Toscana che arriverà nel 2021 sono alimentate a Gnl. Ma la sostenibilità di Smeralda, una smart city itinerante, è anche nel 100% dell’acqua prodotta direttamente a bordo, il 100% di raccolta differenziata, la riduzione della plastica e la lotta agli sprechi alimentari. Nel 2020 il gruppo Costa prevede 450 assunzioni di personale italiano. (ANSA).

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.