Deceduta in seguito all’anestesia. Condannato medico di Lanzo d’Intelvi

IERI IN TRIBUNALE A MENAGGIO
Una vicenda controversa – dove persino i periti (ben quattro) non mantennero una tesi unica – si è chiusa ieri a Menaggio almeno per quanto riguarda il primo grado. Il medico anestesista del Cof di Lanzo d’Intelvi, Enzo Maria Pratelli, è stato condannato dal giudice Carlo Cecchetti a 9 mesi di pena con l’accusa di omicidio colposo. I fatti risalgono al settembre 2006, quando una donna 58enne di Cabiate, che doveva sottoporsi a un intervento alla schiena, morì prima di finire sotto i

ferri. Una storia su cui la procura in un primo momento aveva anche chiesto l’archiviazione, trovando però l’opposizione dei familiari.

Mauro Peverelli

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.