Degrado ai giardini a lago, vertice in Prefettura

ONLINE

Vertice sulla sicurezza domani mattina in Prefettura. Presenti le forze dell’ordine e il sindaco di Como Mario Landriscina. Tema all’ordine del giorno: la situazione di emergenza ai giardini a lago. Intanto viene invocata la «tolleranza zero». Uno slogan che da anni riecheggia in politica e che da sempre è sinonimo di Lega Nord prima e della Lega attuale che oggi è al Governo insieme al M5S. E anche questa mattina a ribadire a gran voce questo concetto – per spiegare l’atteggiamento futuro della giunta di Como sul problema degrado ai giardini a lago – è stato il vicesindaco della Lega, nonchè deputata del Governo, Alessandra Locatelli. «Negli ultimi anni siamo stati esposti a una situazione fuori dal normale. Como, in quanto città di confine, ha dovuto sopportare l’arrivo di tantissimi richiedenti asilo, o presunti tali, che si sono fermati in città o che sono stati respinti dalla Svizzera. Questa situazione in cui siamo sprofondati, con arrivi e sbarchi senza controllo, ha contribuito ad creare a Como situazioni di degrado, come quella dei giardini a lago».

L’approfondimento sul Corriere di Como in edicola martedì 5 giugno

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.