Delitto in Altolago. La Cassazione: condanna definitiva
Cronaca

Delitto in Altolago. La Cassazione: condanna definitiva

Condanna definitiva per l’omicidio di Alfredo Sandrini, il 40enne di Sorico ucciso a colpi di fucile la sera del 3 gennaio 2014. La Corte di Cassazione ha confermato la pena di 18 anni di reclusione per l’unico imputato del delitto, il pescatore di Domaso Franco Cerfoglio.
L’iter giudiziario si è concluso. Cerfoglio era già stato condannato a 18 anni in primo grado in Tribunale a Como e in Appello a Milano. Oggi, la parola è passata alla Cassazione, ai giudici della prima sezione penale della Suprema Corte.
La procura generale ha chiesto l’inammissibilità del ricorso, giudicandolo infondato. Una richiesta alla quale si è associata la parte civile, il fratello della vittima, rappresentata dall’avvocato comasco Bianca Pronestì.
Nel tardo pomeriggio di oggi, la Cassazione ha pronunciato la sentenza, con la condanna definitiva a 18 anni di reclusione per il pescatore di Domaso, condannato anche al pagamento delle spese processuali e di costituzione di parte civile.
L’approfondimento sul “Corriere di Como” in edicola giovedì 18 gennaio

18 gennaio 2017

Info Autore

Redazione Corriere di Como

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Archivio
dicembre: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto