Cronaca

Democratici e forzisti si sfideranno tra 15 giorni per l’eredità di Turati

Ballottaggio a Mariano Comense
Il sindaco di Mariano Comense sarà eletto tra due settimane, al ballottaggio. A contendersi la poltrona saranno il candidato del Pd, Giovanni Marchisio e quello di Forza Italia, Andrea Ballabio.
Dopo aver guidato l’amministrazione comunale negli ultimi due mandati, la Lega Nord si ferma al terzo posto e resta fuori dalla contesa per l’elezione del primo cittadino.
Il maggior numero di consensi al primo turno, anche a Mariano, è andato al candidato del Pd che ha superato il 43% dei voti. Al 28% del Pd si sono sommate le preferenze raccolte dalle due liste civiche che sostenevano Marchisio, Mariano Duepuntozero e Progetto Mariano Brianza, ciascuna con il 7%.
Staccatissimo il candidato di Forza Italia, che resta sotto il 19%. Le liste che lo appoggiavano – Forza Italia e Insieme per Mariano – hanno ottenuto rispettivamente il 17% e l’1,7%. Distanziato di circa 2 punti percentuali, il candidato del Carroccio Cesare Pozzi è rimasto fuori dalla corsa per la poltrona di primo cittadino, lasciata vacante dal compagno di partito Alessandro Turati. La Lega ha raccolto il 13% dei consensi, ai quali si sono aggiunti i voti di altre due liste civiche, Mariano Domani e Civitas Marianensis, entrambe all’1,5% circa. A pesare sul risultato negativo, secondo i vertici del Carroccio comasco, è stata l’inchiesta sullo stesso candidato sindaco emersa due settimane fa. Nessun commento da Pozzi, mentre il parlamentare Nicola Molteni ha detto: «Con ciò che è successo non potevamo aspettarci un risultato diverso. Senza quella vicenda saremmo andati al ballottaggio e non voglio aggiungere altro».
Il candidato sindaco della Lega a Mariano è accusato di peculato. Secondo la Procura di Como, avrebbe sottratto indebitamente 40mila euro a un’anziana della quale era stato nominato curatore. L’ex assessore ha però sempre negato qualsiasi responsabilità personale nella vicenda. E fino all’ultimo giorno della campagna elettorale è stato sostenuto dai vertici della Lega Nord. Un supporto che non è bastato a evitare la debacle del candidato, escluso dal ballottaggio.
Il Comune di Mariano Comense era commissariato dal dicembre dello scorso anno, dopo le dimissioni in blocco di 11 consiglieri comunali. Questi avevano fatto inevitabilmente decadere il sindaco Turati, esponente della Lega eletto e era sostenuto da una maggioranza di centrodestra.

Anna Campaniello

Nella foto:
La “nuova” Bellagio ha eletto sindaco Angelo Barindelli
27 maggio 2014

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
ottobre: 2018
L M M G V S D
« Set    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
 Farmacie di turno 

   Ospedali   

   Trasporti   
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto