Destagionalizzazione del turismo, il sindaco di Laglio scende in campo

Sindaco di Laglio Roberto Pozzi con il "pulmino a chiamata"

Tempo di bilanci per il turismo natalizio, in vista della riapertura primaverile si dibatte di destagionalizzazione del settore per cogliere tutte le opportunità del mercato. Mentre gli albergatori sottolineano il cambio di passo rispetto al passato, con maggiori strutture aperte nel periodo delle feste, scende in campo il sindaco di Laglio Roberto Pozzi che su Facebook scrive: “’Chiuso da novembre a metà febbraio’… questa scritta appare su alcuni ristoranti del paese. Quelli della preziosa, affascinante, appetita, fascia a lago” commenta il primo cittadino della località scelta da George Clooney come buen retiro. “Le dinamiche turistiche sono cambiate negli ultimi anni, soprattutto per il nostro territorio.
Assistiamo, infatti, ad un flusso di persone (sia stranieri che italiani) sempre maggiore, anche al di fuori del tradizionale periodo estivo.
Se davvero abbiamo l’ambizione di essere un paese turistico, se vogliamo essere all’altezza delle nuove sfide che ci attendono, occorrerà adeguarsi (ed in fretta) alle novità che propone il mercato” commenta Roberto Pozzi. E promette: “Questa Amministrazione farà la sua parte”. Di recente Pozzi ha varato il “pulmino a chiamata” turistico fornito dal Comune per i visitatori di Laglio.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.