Diluvio in Angola, 41 morti in 24 ore

Danni ingenti a case

(ANSA) – ROMA, 9 GEN – Quarantuno persone sono morte in meno di 24 ore a causa delle piogge torrenziali che hanno investito gran parte dell’Angola all’inizio di questa settimana. "Il maltempo tra la mezzanotte e le 16.00 di lunedì ha causato un totale di 41 morti", ha dichiarato il ministro dell’Interno angolano Eugenio Laborinho in una conferenza stampa nella capitale Luanda. Quasi 12.000 persone sono state colpite dalle forti piogge che "hanno causato inondazioni, la distruzione di infrastrutture e piantagioni", secondo quanto riferito dal ministero degli Interni. In particolare, le piogge hanno distrutto 378 case e 12 chiese, causato gravi danni in oltre 2.000 case e danneggiato quattro ponti in dodici delle diciotto province del territorio angolano. Hanno anche causato interruzioni di corrente e delle comunicazioni. I funzionari hanno detto che queste piogge arrivano dopo un anno di "siccità senza precedenti" nell’Angola meridionale, che ha causato la morte di oltre 30.000 capi di bestiame.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.