D’Incà, entro il 5/4 50mila rimpatri

Dal 10 marzo ad ora sono già stati 30 mila

(ANSA) – ROMA, 25 MAR – "Nel periodo compreso tra il 24 marzo ed il prossimo 5 aprile, anche grazie al supporto ed alla disponibilità degli operatori economici privati, si stima il rientro in Italia di un numero di connazionali compreso tra i 45 mila e i 50 mila, prevalentemente tramite vettori aerei e, in misura minore, mediante pullman". Lo dice nell’Aula della Camera il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D’Incà rispondendo al question time. "Dal 10 marzo, data in cui è stato effettuato il primo trasporto da Malta a Pozzallo al 23 marzo scorso sono rientrati, tramite mezzi aerei ed altri mezzi di trasporto, in Italia circa 30 mila connazionali che si trovavano temporaneamente all’estero", prosegue. "Lavoriamo per garantire il rientro in Italia di tutti i connazionali all’estero che ne fanno richiesta".

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.