Diritto penale europeo, Papa presidente

alt

Il Centro studi internazionale fondato 12 anni fa

(a.cam.) Renato Papa è stato nominato presidente del Centro studi di diritto penale europeo, un organismo internazionale con sede a Como. L’ente è stato costituito 12 anni fa con la partecipazione della facoltà di Giurisprudenza dell’Università dell’Insubria, dell’Unione avvocati europei e del Consiglio dell’ordine degli avvocati di Como.
Dopo le dimissioni di Antonio Spallino, che rimarrà comunque presidente onorario, è stato nominato alla guida del centro studi Renato Papa. Del

consiglio fanno inoltre parte Barbara Bossi, in rappresentanza del Consiglio dell’ordine degli avvocati, Francesca Ruggieri per l’Università dell’Insubria e Giovanni Bana per l’Unione avvocati europei. Nominati anche il segretario, Lucio Camaldo e il tesoriere, Eugenio Testoni.
«Il nostro obiettivo – dice Papa – è organizzare convegni nell’ambito del diritto penale europeo e diffondere la conoscenza e la cultura della necessità di costruire un modello giudiziario armonizzato nell’ambito dell’Ue. Per la tutela della collettività, è necessario arrivare ad avere un sistema giudiziario in ambito europeo».

Nella foto:
Renato Papa

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.