Disagi limitati per lo sciopero di medici e veterinari

alt

Azienda ospedaliera Sant’Anna

(a.cam.) Disagi limitati a Como per lo sciopero indetto ieri a livello nazionale da 115mila medici e veterinari dipendenti del servizio sanitario e da 20mila dirigenti sanitari, amministrativi, tecnici e professionali. Secondo quanto riferito dai vertici dell’azienda ospedaliera Sant’Anna, gli interventi programmati a San Fermo e nei presidi territoriali si sono svolti comunque in modo pressoché regolare. Disagi e cancellazioni di visite e prestazioni già fissate hanno riguardato solo un numero

ridotto di pazienti.
I dati definitivi della protesta, che prevedeva 4 ore di sciopero all’inizio di ciascun turno, sul Lario saranno resi noti solo in queste ore. Su scala nazionale, comunque, secondo il sindacato 7 camici bianchi su 10 avrebbero aderito alla manifestazione. Gli operatori del servizio sanitario hanno indetto l’agitazione per contestare il blocco del turnover e il mancato rinnovo del contratto, fermo dal 2009, ma anche per la mancata tutela assicurativa.
Per l’intera durata dell’agitazione sono state naturalmente sempre garantite le prestazioni essenziali e legate all’emergenza e urgenza. A rischio erano invece gli interventi programmati, le visite e gli esami diagnostici, oltre al lavoro legato alla presenza dei veterinari che operano nell’ambito del servizio pubblico, ad esempio le macellazioni. A Como, però, le attività dell’azienda ospedaliera Sant’Anna si sono svolte in modo quasi del tutto regolare.
«Abbiamo sempre meno risorse per garantire le prestazioni sanitarie ai cittadini – ha denunciato il segretario nazionale della Cgil Medici, Massimo Cozza – Noi medici siamo sempre meno, abbiamo circa 10mila medici precari dal futuro incerto. Operiamo con l’ansia di essere ingiustamente denunciati da chi specula sulla salute».

Nella foto:
La protesta prevedeva 4 ore di sciopero all’inizio di ciascun turno

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.