Disfatta azzurra a Vercelli, la contestazione dei tifosi

tifosi curvaDura contestazione dei tifosi del Como dopo la sconfitta per 2-0 contro la Pro Vercelli di sabato scorso, soprattutto a causa dell’atteggiamento dei giocatori, accusati di essere senza grinta e rispetto. Il gruppo Como Supporters, che anima la curva azzurra, ha pubblicato un lungo comunicato in queste ore mentre sabato sera a Orsenigo è comparso uno striscione polemico (nella foto). “Il cambio di allenatore è servito a poco, ed evidentemente il problema di questa squadra non era solo nella sua guida” si legge in un passaggio del comunicato. “Noi, abituati a soffrire, non molleremo e fino alla fine sosterremo i nostri colori, certi che, a fine campionato, qualunque sia l’esito, saremo orgogliosi di aver dato l’anima per quella che è la maglia che amiamo. Pretendiamo che sia così anche per chi la maglia, invece, la indossa” dicono ancora i tifosi azzurri contestando duramente l’atteggiamento dei giocatori a Vercelli, criticati per la mancanza di grinta, fame e voglia di vincere. Sul banco degli imputati Jakimovski e Gerardi, accusati di aver mancato di rispetto ai tifosi. Critiche anche nei confronti della dirigenza del Como. “Vorremmo sapere quali sono i piani della società, sempre che ci siano, per cercare di uscire da questa tragica situazione. Per questo chiediamo, entro questa settimana, un incontro con la società, per sentire cosa hanno da dire, e soprattutto per far sentire la nostra voce”.

Tratto da Espansione TV

Articoli correlati