Documenti consegnati per il monumento di Daniel Libeskind

Il monumento disegnato dall'archistar Daniel Libeskind Il monumento disegnato dall’archistar Daniel Libeskind

I documenti sono stati consegnati ieri ed entro pochi giorni il Comune di Como potrebbe dare il via libera definitivo al monumento ideato dall’architetto statunitense Daniel Libeskind.
Gli “Amici di Como”, l’associazione in prima linea, assieme all’archistar, per donare alla città “The Life Electric” (l’opera è dedicata a Alessandro Volta), hanno consegnato a Palazzo Cernezzi la documentazione relativa all’offerta per la sponsorizzazione dei lavori di realizzazione e posa, sulla diga foranea, del monumento di Libeskind.
«Nei prossimi giorni – spiega una nota del Comune – la commissione, composta dall’architetto Giuseppe Cosenza, dirigente dell’area Programmazione della città e sviluppo economico, dall’ingegner Pietro Gilardoni, dirigente del settore Reti e dalla dottoressa Beatrice Terragni, funzionario del settore Urbanistica – si riunirà per esaminare la proposta».
Se tutto procederà senza intoppi, per la fine di gennaio sarebbe possibile far partire il cantiere con un solo obiettivo: terminare l’opera il prima possibile, in vista dell’Expo. «Come stabilito, i documenti sono stati protocollati oggi (ieri, ndr). Non ci resta che attendere – ha detto Daniele Brunati, coordinatore degli “Amici di Como” – Speriamo che il via libera arrivi entro pochi giorni, così da poter iniziare con le operazioni».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.