Documento falso per entrare in Svizzera

DENUNCIATO 20ENNE
La polizia di frontiera di Ponte Chiasso ha controllato un autobus diretto in Svizzera e che era ormai in prossimità del valico autostradale di Brogeda. Tra i passeggeri anche un 20enne che ha esibito un passaporto elettronico albanese autentico sul quale erano apposti dei timbri di ingresso e uscita dalla Grecia che ne attestavano la regolare presenza nell’area Schengen. A un esame più attento effettuato dagli esperti sono emerse delle incongruenze. In particolare, i timbri erano in realtà diversi dalle caratteristiche standard, e in un’altra pagina del passaporto era stata abrasa una croce solitamente apposta quando uno straniero viene respinto alla frontiera, come in effetti era accaduto all’aeroporto di Zurigo. Il giovane è stato denunciato per il documento falso.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.