Domani a Dizzasco annullo filatelico per il nuovo Stemma

Il comune di Dizzasco dove avverrà l'annullo filatelico

Il comune di Dizzasco, in Valle Intelvi, fin dalla sua antica istituzione, non ha mai posseduto uno stemma identificativo.
«Come amministrazione comunale – racconta il sindaco Aldo Riva – ci siamo prodigati per la realizzazione e la concessione di uno Stemma Araldico. Visto che lo stemma rappresenta la storia, la cultura e la tradizione di un paese, abbiamo consultato un esperto di araldica per elaborare proposte da sottoporre, mediante consultazione popolare, a tutti i cittadini». Nell’autunno dello scorso anno sono state espresse le preferenze e il percorso è poi continuato con l’approvazione, da parte del consiglio comunale, dello Stemma, del Gonfalone, della Bandiera e del Sigillo, e la successiva trasmissione di tutta la documentazione alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.
«Successivamente – racconta ancora il sindaco – tutti gli atti sono stati sottoposti all’attenzione del Presidente della Repubblica Italiana che, con proprio Decreto in data 14 giugno 2021, ha riconosciuto e concesso l’Emblema Araldico del Comune di Dizzasco».
Poste Italiane, nell’ambito di un percorso di promozione del territorio italiano e dei piccoli comuni in particolare, quest’anno ha individuato il comune di Dizzasco quale realtà di Filatelia, attraverso la riproduzione di cartoline con immagini del paese, e l’annullo filatelico del francobollo per valorizzare il riconoscimento dell’Emblema Araldico,
Il 29 agosto, alle 11, al Parco del Telo “Valle dei Mulini” a Dizzasco si terrà l’evento “Arte, Storia, Operosità, quattro frazioni sotto un unico Stemma”, che celebrerà l’annullo con una cerimonia che si svolgerà in mattinata.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.