Cronaca

Domani disagi sul Lario per lo sciopero della Cgil

L’agitazione interesserà anche Poste, banche ed edilizia
Dalle 10 alle 14 possibili disservizi su bus e funicolare. Chiuse molte mense e scuole
Scatta domani l’agitazione proclamata dalla Cgil di Como contro le modifiche all’articolo 18, la riforma delle pensioni e le scelte del governo in materia economica e sociale. Lo sciopero territoriale sarà di 8 ore per i settori Poste, telecomunicazioni, scuola, banche, pubblico impiego ed edilizia, mentre negli altri comparti la protesta si articolerà su 4 ore.
«Se si prosegue su questa strada caratterizzata da un rigore fiscale fine a se stesso, si distruggerà la coesione sociale – ha dichiarato nei giorni scorsi il segretario provinciale della Cgil, Alessandro Tarpini – I lavoratori ormai sono esasperati. La recessione dilagante, la tassazione esasperata, il credit crunch, le difficoltà a farsi pagare in tempi ragionevoli dalla pubblica amministrazione sono fattori ormai insostenibili per le imprese locali che continuano a morire».
Sul fronte del trasporto pubblico, Atm fa sapere che sulla funicolare Como-Brunate potrebbero verificarsi interruzioni del servizio tra le 10 e le 14. Possibili disagi, nella stessa fascia oraria, anche per gli utenti dei bus di Asf, mentre le corse saranno regolari fino alle 10 e dopo le 14. Per informazioni, contattare Asf al numero 031.247.111. Non sono invece coinvolti nell’agitazione i battelli della Navigazione, che hanno già scioperato venerdì contro i tagli imposti dal governo al servizio di trasporto via lago.
Probabili ripercussioni si avranno però sull’attività degli uffici comunali in tutta la provincia lariana.
Per quanto riguarda il capoluogo, il Comune segnala che «potrebbero verificarsi alcuni disservizi per quanto riguarda gli uffici comunali». In particolare, saranno chiusi i nidi di Albate, Monte Olimpino, via Giussani, via Zezio e via Italia Libera; resteranno invece aperti regolarmente i nidi di Lora, via Passeri, Camerlata, Sagnino e via Palestro. Non sarà effettuato il servizio mensa alle scuole dell’infanzia di via Volta, via Tibaldi, Lora, via Brambilla e piazzale Giotto e alle scuole primarie di Civiglio, via Perti, via Fiume, via Friuli, Lora, via Viganò, piazza IV Novembre e Muggiò. Mensa sospesa anche nella scuola secondaria di via Gramsci. Il servizio di prescuola sarà invece garantito in tutte le sedi dove è attivato.
Sempre a Como, potrebbero verificarsi difficoltà nei servizi di raccolta dei rifiuti. Nel caso in cui l’astensione dal lavoro degli operatori dovesse comportare il mancato ritiro della spazzatura, Acsm Ambiente ha previsto che la raccolta del sacco nero sarà recuperata mercoledì 16 maggio, mentre quella del sacco viola lunedì 21 maggio.

13 Mag 2012

Info Autore

Redazione

Redazione Corriere di Como redazione@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
Dic: 2018
L M M G V S D
« Nov    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l.
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto