Domani la semifinale scudetto Briantea-Giulianova

UnipolSai_Giulio Maria Papi

Tutto fa pensare che la finale per lo scudetto 2021 del basket in carrozzina possa essere ancora una volta tra Briantea84 e i marchigiani del S.Stefano Avis, la squadra che nel 2019 ha vinto l’ultimo titolo messo in palio. Lo scorso anno, infatti, tutto si è fermato per la pandemia.
Nelle semifinali d’andata dei playoff le due formazioni citate hanno vinto in trasferta ed ora sono chiamate ad una conferma domani, nelle sfide di ritorno.
Domani alle ore 19 a Meda andrà in scena il secondo match della semifinale del campionato di serie A Fipic tra UnipolSai Briantea84 Cantù e Deco Group Amicacci Giulianova. Si ripartirà dal 72-62 in favore della formazione comasca maturato la settimana scorsa nella gara di andata disputata in Abruzzo (in caso di parità di vittorie nelle due sfide, accede alla finale chi avrà la miglior differenza canestri).
Dall’altro lato del tabellone, secondo atto per S. Stefano Avis e Studio 3A Millennium Basket Padova dopo il 70-41 conquistato dai marchigiani in Veneto (domani la sarà alle 15.30).
«Dobbiamo scendere in campo convinti – spiega coach Daniele Riva, allenatore della Briantea – partendo dal risultato positivo maturato nel match di andata. Non dobbiamo pensare di avere la partita già in tasca, ma dovremo giocare come se fosse una gara secca, con la massima intensità per confermare quello che abbiamo espresso fino ad oggi».
«La stanchezza di due trasferte importanti in Sardegna per gli incontri dei quarti si è fatta sentire, come il rientro dal periodo di stop causa Covid – aggiunge il tecnico dei canturini – Nonostante questo, ci siamo allenati molto bene, i ragazzi sono carichi e l’ambiente è sereno. Dovremo tener conto anche dei quattro giovani che disputeranno la sfida del campionato giovanile alle ore 15 contro una formazione ostica come Firenze e che poi saranno a disposizione della prima squadra; sarà importante gestire al meglio il doppio impegno».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.