Dopo la cena della Lario, domani il match-race di canottaggio: dalle 10.30 l’evento tra Sant’Agostino e la Diga foranea

Canottieri Lario. Da sinistra, Mario Landriscina, Alberto Longatti, Leonardo Bernasconi e Ambrogio Pinna

Ultimo evento remiero dell’anno domani in città. A partire dalle ore 10 la Canottieri Lario proporrà nel primo bacino del Lario, tra Sant’Agostino e la Diga foranea, l’edizione 2019 del match-race. Una gara appassionante, riservata agli “otto” che si sfideranno sulla distanza corta di 250 metri nelle ore del mattino. Regate veloci, da vivere intensamente, “uno contro uno”, che verranno proposte proprio davanti al lungolago, allo scopo di avvicinare anche i non appassionati al canottaggio.
Tra le novità di quest’anno, oltre allo spostamento nel periodo natalizio, anche la presenza di ben quattro “otto” rosa, completamente femminili, che sfideranno altre dieci imbarcazioni miste.
Una esibizione, non una sfida ufficiale, per salutare un 2019 che per la società di viale Puecher è stato esaltante, con una lunga serie di risultati di altissimo livello sia internazionali che nazionali. Allori che sono stati ricordati ieri sera dal presidente Leonardo Bernasconi nel corso della tradizionale cena di fine anno in cui, tra l’altro, sono stati premiati Alberto Longatti e Ambrogio Pinna (nella foto), da ben 70 anni soci del sodalizio. Ospite, tra gli altri, il sindaco di Como Mario Landriscina.

Foto di gruppo per gli atleti della Canottieri Lario con il presidente Bernasconi e il sindaco Landriscina

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.