Domenica la Regatalonga del Lario: a Lezzeno attese 200 barche

Regatalonga

È uno degli eventi remieri più importanti e popolari del Lago di Como, che per la prima va in scena in una giornata quasi autunnale. La competizione era stata fissata infatti per lo scorso 19 maggio e poi annullata per le avverse condizioni del tempo.
Tutto è pronto a Lezzeno per l’edizione 2019 della “Regatalonga del Lario”, la manifestazione remiera che scatta domenica alle 11 davanti alla chiesa del paese sulle rive del lago.
Al via sono annunciate 200 imbarcazioni di ogni tipo – comprese le biciclette dell’acqua – ad esclusione di quelle spinte a motore. Nel gruppo anche gli armi di sedile fisso, gli unici che affronteranno le acque del Lario in maniera competitiva.
Per tutti gli altri, invece, la partecipazione sarà di carattere amatoriale. Organizzazione a cura della Sportiva Lezzeno, con in prima linea Pietro Bazzoni, figlio di Francesco, l’uomo che nel 1971 organizzò per la prima volta questo evento che richiama partecipanti anche da altri Paesi, Svizzera e Germania in primis.
Partenza dunque alla 11, poi il giro sarà sul tracciato che collega Lezzeno, l’Isola Comacina (da circumnavigare), Villa Balbianello e la volata finale ancora su Lezzeno dopo l’attraversamento del lago.
Al termine la giornata all’insegna dello sport del remo proseguirà (inizio fissato alle 14) con le gare in linea di canottaggio a sedile fisso, per il Memorial Francesco Bazzoni.
Un evento di rilievo per questa disciplina, che nel suo calendario prevede una gara di campionato italiano nel Comasco: sabato 27 e domenica 28 settembre, infatti, il Centro remiero di Eupilio sarà la sede della prova tricolore della categoria Vip 7,50.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.