Domenica una catena umana per i bambini nati prematuri

Due giorni di eventi a Como in occasione del World Prematurity Day
(m.d.) Bimbi prematuri in primo piano domenica e lunedì a Como in occasione del World Prematurity Day, la giornata mondiale dedicata ai piccoli che vengono alla luce in anticipo sui tempi previsti per il parto. Un fenomeno che in media coinvolge un neonato su dieci nel mondo.
L’ospedale Valduce, con il patrocinio del Comune di Como, ha organizzato una serie di manifestazioni per sensibilizzare i genitori sulle problematiche relative alle nascite premature e sui progressi compiuti dalla scienza medica.
Per domenica 16 novembre sono previste diverse iniziative in città. In piazza San Fedele, dalle 9, verrà distribuito materiale informativo. Alle 9.30 verrà celebrata una messa al Valduce, mentre alle 11.30 verrà formata una catena umana che da piazza San Fedele si snoderà fino all’ospedale di via Dante, all’insegna del motto “Piccole calze, grandi sogni”, un logo che è stato riprodotto anche sulle t-shirt a sostegno della Giornata mondiale dei bimbi prematuri. Sempre domenica, alle 15, verrà aperta al Valduce l’esposizione dedicata alle nascite premature, con il progetto dell’associazione di genitori della Terapia intensiva neonatale (Tin) dell’ospedale cittadino.
Il giorno successivo, lunedì, alle 21, nel salone Carducci di via Cavallotti 7, si terrà il convegno dal titolo “Ogni cosa a suo tempo. Le nascite pretermine possono essere evitate?”. Verranno approfonditi gli aspetti medici, psico-affettivi e socio-culturali legati ai bimbi prematuri, con testimonianze dei genitori.

Nella foto:
Una fila di piccole calze riprodotte su una maglietta

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.