Domenico Dara, scrittore in missione in Sud America
Cultura e spettacoli

Domenico Dara, scrittore in missione in Sud America

Ha preso il via il 4 novembre nell’ambito del progetto “LetterEmigranti”, l’avventura di “La Nuova Letteratura Calabrese va in Sud America” con tappe in Uruguay e Argentina. Un’iniziativa nel ricordo di tanti italiani, calabresi e non solo, che emigrarono in Sud America in cerca di fortuna.
Con il supporto e il patrocinio della Regione Calabria e il coordinamento operativo dell’Accademia dei Caccuriani e del Premio Letterario Caccuri, un gruppo di autori, che hanno come orizzonte narrativo e creativo la Calabria, affronta un breve tour latino americano. Sono gli scrittori Ettore Castagna, Gioacchino Criaco, Domenico Dara (che è comasco di adozione), Eugenio Marino e Olimpio Talarico. Dara è stato finalista al prestigioso Premio Calvino con il romanzo Breve trattato sulle coincidenze  edito da Nutrimenti cui ha fatto seguito, sempre con ambientazione nella località calabrese di Girifalco, Appunti di meccanica celeste.
Il menù delle attività si presenta molto intenso con incontri a vari livelli sia con le istituzioni culturali e politiche argentine e uruguaiane, sia con il mondo dell’editoria e dei lettori sudamericani.
Di rilievo due importanti momenti di “conversatorio” fra il gruppo degli scrittori e il pubblico, il 5 novembre presso l’Istituto Italiano di Cultura a Montevideo e il 6 novembre presso la Federazione delle Associazioni Calabresi a Buenos Aires.
Importanti, tra gli altri, gli incontri al ministero della Cultura uruguaiano e a quello argentino, i confronti con il responsabile culturale dell’ambasciata, con rappresentanti di Comites e consultori calabresi in Sud America e con autorevoli rappresentanti delle università argentine.
La mission del progetto è quella di individuare nuove occasioni di riflessione, di contatto, di scambio e di scrittura in un dialogo fecondo tra comunità italiane di origine e Paesi dove ha avuto luogo l’emigrazione italiana.
Oggi che esiste una letteratura calabrese che si esprime anche in altre lingue oltre l’italiano (pensiamo ai rilevanti esempi nordamericani) è importante interrogarsi sulle forme della rappresentazione e dell’autorappresentazione letteraria della Calabria stessa. Nella foto, gli scrittori ospiti dell’Ambasciatore italiano a Montevideo, Gianni Piccato.

 

6 novembre 2018

Info Autore

Lorenzo

Lorenzo Morandotti lmorandotti@corrierecomo.it


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivio
novembre: 2018
L M M G V S D
« Ott    
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Numeri utili
NUMERO UNICO DI EMERGENZA
numero 112 lampeggianti
farmacia Farmacie di turno farmacia

ospedale   Ospedali   ospedale

trasporti   Trasporti   trasporti
Colophon

Editoriale S.r.l. (in liquidaz.)
Via Sant’Abbondio 4 – 22100 Como
Tel: 031.33.77.88
Fax: 031.33.77.823
Info:redazione@corrierecomo.it

Corriere di Como
Registrazione Tribunale di Como n. 26/97
ROC 5370

Direttore responsabile: Mario Rapisarda

Font Resize
Contrasto