Doni e sorrisi dal basket per la Pediatria di Cantù

La Pallacanestro Cantù in Pediatria

Questo pomeriggio, presso l’Ospedale Sant’Antonio Abate di Cantù, una delegazione di Pallacanestro Cantù ha fatto visita ai bambini ricoverati in ospedale, portando loro dei regali e per augurare a tutto il reparto pediatrico un sereno Natale.

Insieme con gli atleti biancoblù Cameron Young e Gabriele Procida, oltre al segretario generale Luca Rossini e al team manager Diego Fumagalli, quest’oggi era presente anche una folta delegazione del settore giovanile canturino: dal fondatore del Progetto Giovani Cantù, Antonio Munafò, al presidente del Minibasket Cantù, il professor Antonio Tieghi.

Con loro anche Federica Meroni, responsabile organizzativo del Minibasket Cantù e, per il Pgc, hanno partecipato il responsabile tecnico Sergio Borghi, il dirigente responsabile Francesco Grasso e le giovani promesse Tommaso Moscatelli, Ilia Boev, Bogdan Mirkovski ed Ebuka Maduka.

Le due importanti realtà giovanili hanno donato al Reparto Pediatria dell’Ospedale Sant’Antonio Abate un assegno da € 2.905,00, cifra recuperata da Minibasket Cantù e Pgc dopo una raccolta fondi che ha coinvolto, oltre agli staff dirigenziali e ai genitori dei ragazzi, anche l’importante contributo del Team Abc Cantù e dei suoi tifosi. In donazione, infatti, è andato anche l’intero incasso della partita di sabato scorso tra Team Abc Cantù e Basket Rovello.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.