Donna rapinata dell’auto fuori dall’ospedale. Chiesto il giudizio immediato per un 38enne

Tribunale di Como

Giudizio immediato per il 38enne di Laglio arrestato un mese e mezzo fa per aver rapinato dell’auto una donna che sostava nel parcheggio dell’ospedale di Menaggio in attesa del marito. È la richiesta della Procura di Como (pubblico ministero Maria Vittoria Isella) dopo i fatti avvenuti il 31 marzo 2021. Ora toccherà alla difesa valutare eventuali riti alternativi.
L’indagine lampo dei carabinieri della compagnia di Menaggio aveva portato a ricostruire la dinamica di quanto accaduto.
La donna era al volante di una Dacia Sandero e si trovava nel parcheggio dell’ospedale di Menaggio. Stava aspettando il marito, che era entrato nel nosocomio lariano per effettuare alcuni accertamenti. Alla vista della signora (che era da sola, seduta sul sedile del guidatore), il 38enne, anche lui in uscita dall’ospedale, si era avvicinato minacciandola: «Scendi subito dalla macchina e lascia dentro le chiavi se non vuoi che ti ammazzo».
La donna, spaventata, aveva eseguito gli ordini e il malvivente era salito a bordo allontanandosi a tutta velocità.
La vittima aveva allertato le forze dell’ordine.
I carabinieri avevano subito visionato le immagini di vigilanza dell’ospedale di Menaggio riconoscendo il sospettato e raggiungendolo poco dopo a casa a Laglio. La Dacia Sandero era in effetti parcheggiato poco lontano, con ancora il motore caldo. Le chiavi della vettura erano invece all’interno dell’appartamento del 38enne. L’uomo era stato arrestato, accusato di rapina e condotto in una cella del Bassone.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.