Donna travolta dalla sua auto. Sgomento e dolore a Turate

Tragico incidente
Sgomento a Turate per la tragica morte di Maria Angela Alberio, la donna di 58 anni travolta e uccisa dalla sua stessa auto, che aveva parcheggiato sulla rampa di accesso del garage, probabilmente senza inserire il freno a mano. La data dell’estremo saluto alla sfortunata mamma non è ancora stata fissata perché i familiari attendono il nulla osta dell’autorità giudiziaria.
Il drammatico incidente si è verificato nel tardo pomeriggio di lunedì in via Mazzini, dove la donna abitava
con la famiglia. Ieri sono emersi maggiori particolari sulla vicenda. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri e dagli agenti della polizia locale di Turate, Maria Angela è tornata a casa da sola a bordo della sua Fiat Panda. Come d’abitudine, ha parcheggiato sulla rampa ma pare si sia dimenticata di inserire il freno a mano.
La 58enne è poi scesa dalla vettura e si è avviata verso la porta di casa. La macchina però si è mossa e l’ha travolta in pieno, schiacciandola contro il muro e non lasciandole scampo. A scoprire la tragedia è stato il marito della donna, che è rientrato a casa poco dopo. I tentativi di soccorso sono stati purtroppo vani.

Anna Campaniello

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.