Donna trovata con 141 “Gratta e Vinci” rubati

Aveva con sè ben 141 biglietti della lotteria “Gratta e Vinci”, per l’ammontare complessivo di 355 euro, che risultavano rubati. Nei guai è finita una donna di 32 anni, originaria di Tremezzina, ma domiciliata a Menaggio. Proprio i carabinieri di Menaggio, dopo una perquisizione in casa della donna, eseguita con i militari dell’Arma della stazione di Tremezzina,  hanno denunciato la giovane a piede libero alla Procura di Como per ricettazione. I tagliandi di provenienza furtiva sono stati ritrovati all’interno di uno stabile dove la 32enne lavorava saltuariamente come donna delle pulizie. Si tratta soltanto di una parte di 262 “Gratta e Vinci”  che risultano rubati da ignoti tra il 15 e il  17 ottobre scorsi al Bar “Rock and Roll” di Menaggio. Il furto era stato denunciato dalla titolare del locale. Le indagini, anche grazie all’aiuto di sistemi di videosorveglianza, hanno portato alla giovane indagata che aveva riscosso piccole vincite ottenute con alcuni di quei biglietti. La donna avrebbe ammesso di essere la responsabile del furto, ma al momento è indagata soltanto per l’ipotesi di reato di ricettazione.

© | . .

 

Articoli correlati