Dopo due mesi di stop è tornato il mercato sotto le mura

Riapertura e ripartenza del mercato di Como in via Cesare Battisti e viale Varese (fese 2 coronavirus), persone mascherina

Dopo due mesi e mezzo di stop, ieri è tornato il mercato mercerie di Como, nel rispetto delle misure di sicurezza. Complice la bella giornata di sole, non sono mancati clienti e visitatori attratti dal ritorno degli ambulanti, che con un po’ di sorpresa, ma senza difficoltà, hanno risposto positivamente alle nuove regole anti contagio predisposte per accedere alle bancarelle. Come annunciato nei giorni scorsi dagli assessori al Commercio, Marco Butti, e alla Sicurezza, Elena Negretti, in seguito al confronto con le associazioni di categoria, con queste prime riaperture viene sperimentato un «nuovo mercato mercerie» allestito nella stessa area utilizzata fino a marzo, ma con la suddivisione in vari blocchi percorribili a senso unico, con un’entrata e un’uscita distinte presidiate da steward e hostess pronti a fornire ogni indicazione necessaria.
È sempre obbligatorio rispettare la distanza di almeno un metro tra le persone. Tra gli accorgimenti, il corridoio tra le due file di banchi presenti nel tratto da Porta Torre a Torre San Vitale è stato ampliato di almeno 50 centimetri, in modo che raggiunga 4 metri. Tra i banchi limitrofi sono state inoltre posizionate delle barriere in plexiglass o altro materiale lavabile. Gli ambulanti hanno l’obbligo di indossare mascherine e guanti, questi ultimi dovranno essere indossati anche dai clienti che vogliono provare la merce. «Siamo soddisfatti di come sta andando – hanno commentato gli operatori – Nei prossimi giorni valuteremo meglio l’efficacia delle misure».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.