Dopo gli atti di vandalismo treni sorvegliati speciali

Andrea Polichetti, prefetto di Como

Stazioni e treni sorvegliati speciali dalle forze dell’ordine, soprattutto dopo gli ultimi episodi di cronaca. È dello scorso fine settimana il raid vandalico nella stazione di Como Lago, dove sono stati devastati tre convogli di ultima generazione di TreNord, causando danni per oltre 100mila euro.

Del problema della sicurezza dei treni e delle stazioni si è interessato anche il prefetto Andrea Polichetti, nella foto, che nei giorni scorsi ha discusso dell’argomento con i vertici della Polfer e con i carabinieri. Per contrastare l’insorgenza di reati e dissuadere eventuali malintenzionati sono stati intensificati i servizi di vigilanza e controllo sulle tratte ferroviarie che interessano il territorio della provincia lariana.

Nel mese di febbraio la polizia ferroviaria di Como ha effettuato 59 servizi di vigilanza a bordo di 118 convogli, 6 le persone indagate. Nelle scorse settimane grazie alle indagini degli uomini dell’Arma sono stati individuati tre giovani, due diciottenni e un ventenne, accusati di essere gli autori di due rapine nel sottopasso della stazione di Cadorago e su un treno diretto a Milano. Sono in corso indagini su altri episodi attraverso l’analisi di immagini acquisite dai sistemi di vigilanza.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.